Regione Campania: aperto il Bando del Fondo Europeo per la Pesca

Il presente avviso si rivolge a tutte le Micro, Piccole e Medie Imprese Campane.

Gli investimenti ammessi sono:

Al bando possono accedere le micro, piccole e medie imprese (M.P.M.I.) dei settori pesca e acquacoltura, sia in forma singola che associata, con sede operativa sul territorio della Regione Campania. La misura è dotata di risorse per € 7.555.497,84 e viene data priorità agli interventi finalizzati al risparmio energetico, riduzione d’impatto ambientale, miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro.

Gli investimenti devono avere finalità di:

Sono ritenuti ammissibili a contributo le operazioni che:

  • contribuiscono a risparmiare energia o a ridurre l’impatto sull’ambiente, incluso il trattamento dei rifiuti;
  • migliorano la sicurezza, l’igiene, la salute e le condizioni di lavoro;
  • sostengono la trasformazione delle catture di pesce commerciale che non possono essere destinate al consumo umano;
  • si riferiscono alla trasformazione dei sottoprodotti risultanti dalle attività di trasformazione principali;
  • si riferiscono alla trasformazione di prodotti dell’acquacoltura biologica conformemente agli artt. 6 e 7 del Reg. (CE) n. 834/2007;
  • portano a prodotti nuovi o migliorati, a processi nuovi o migliorati o a sistemi di gestione e di organizzazione nuovi o migliorati.

La spesa ammissibile a cofinanziamento può riguardare le seguenti categorie:

  • lavori per costruzione ex novo oppure per l’ampliamento di impianti per la trasformazione di prodotti della pesca e dell’acquacoltura, limitatamente all’area del sito produttivo;
  • lavori per adeguamento/ammodernamento di impianti già esistenti per la trasformazione di prodotti della pesca e dell’acquacoltura;
  • acquisto di terreni e di fabbricati. Tale spesa è ammissibile purché gli immobili siano direttamente connessi alla finalità dell’operazione prevista e non siano stati oggetto, nel corso dei 10 anni precedenti alla data di presentazione della domanda, di un finanziamento pubblico.
  • costruzione ex novo/ammodernamento di navi officina, ossia nave a bordo della quale i prodotti della pesca sono sottoposti ad una o più delle seguenti operazioni seguite da un preconfezionamento: sfilettatura,  affettatura, spellatura, tritatura, congelazione o trasformazione;
  • forniture di beni (attrezzature, macchinari, dispositivi di sicurezza e impianti specialistici).

L’intensità dell’aiuto pubblico può raggiungere il 90% delle spese ammissibili, comunque un importo non superiore a € 2.500.000,00.

Il bando F.E.A.M.P. Campania 2014-2020 Misura 5.69 scade il 20 marzo 2019.

Tutte le informazioni su come presentare la domanda sono disponibili nel bando pubblico scaricabile quì

http://www.agricoltura.regione.campania.it/FEAMP/569.html

Gli interessati potranno richiedere eventuali chiarimenti esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo:   uod.500705@pec.regione.campania.it

Oppure rivolgersi alle Unità Operative Dirigenziali (UOD) a seconda della propria giurisdizione:

UOD Servizio Territoriale Provinciale di Caserta Viale Carlo III c/o ex CIAPI – 81020 San Nicola La Strada (CE)

pec: uod.500712@pec.regione.campania.it

UOD Servizio Territoriale Provinciale di Napoli via Porzio – Centro Direzionale Is. A6 – 80143 Napoli

pec: uod.500713@pec.regione.campania.it

UOD Servizio Territoriale Provinciale di Salerno Via Generale Clark, 103 – 84100 Salerno pec: uod.500714@pec.regione.campania.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.